Strumenti per i webmaster: cosa sono e a cosa servono

Tra i vari tools di analisi utilizzati dai SEO non può di certo mancare Strumenti per i Webmaster di Google. Raggiungibile all’indirizzo www.google.com/webmasters/tools, Strumenti per i Webmaster è un servizio gratuito utilizzato per analizzare e monitorare il posizionamento di un sito sul motore di ricerca Google. Il servizio mette a disposizione diversi strumenti che permettono di verificare molti aspetti del sito tra cui la presenza di errori, i link che rimandano al sito (backlinks), lo stato dell’indicizzazione e molto altro. Vediamo ora nello specifico alcuni servizi messi a disposizione da Strumenti per i Webmaster.

 

Funzionalità di Strumenti per i Webmaster

Una volta effettuata la registrazione al servizio, è sufficiente seguire le informazioni riportate a video. Terminata la fase preliminare, il sistema inizierà a raccogliere e a monitorare diverse informazioni riguardanti il sito. Vediamole nel dettaglio.

Aspetto nella ricerca

Dati strutturati: in questa sezione possiamo verificare se nel nostro sito sono presenti i microdati (o dati strutturati), ovvero delle informazioni specifiche (riguardanti eventi, prodotti, articoli…) che vengono comunicate a Google attraverso righe di codice. Grazie a questo strumento possiamo verificarne il corretto utilizzo ed eventualmente gli elementi che riportano errori.

Evidenziatore di dati: questo utile strumento permette di segnalare a Google la presenza di dati strutturati sul nostro sito senza la necessità di intervenire a livello codice. Ricordo che i dati strutturati permettono a Google di restituire risultati di ricerca sempre più dettagliati. Nell’articolo Anatomia di una SERP possiamo vedere alcuni esempi di rich snippet con dati strutturati.

Miglioramenti HTML: come già spiegato in diversi articoli, il tag Title e il meta-tag Description sono elementi fondamentali per un’ottimizzazione SEO. Può succedere però che anche il più scrupoloso dei SEO si dimentichi di settare correttamente questi valori per alcune pagine del sito; in questi casi ci viene in soccorso la funzionalità Miglioramenti HTML. In questa sezione possiamo vedere se sono presenti errori relativi alla lunghezza o alla duplicazione del title e della description. Scopri come ottimizzare il tag title.

Sitelink: per alcuni risultati di ricerca è possibile visualizzare i sitelink, ovvero dei link aggiuntivi che aiutano l’utente a trovare più rapidamente le informazioni che sta cercando. Tramite questo pannello è possibile richiedere la rimozione dei sitelink (fino ad un massimo di 100).

Esempio di sitelink

Esempio di sitelink all’interno di una SERP

 

Traffico di ricerca

Query di ricerca: grazie a questa sezione è possibile identificare quali sono le keywords che hanno portato maggiore traffico al sito. Non solo è possibile verificare il numero di clic e le impression per una determinata keywords ma possiamo vedere anche il CTR (ovvero il rapporto in percentuale tra clic e impression) e la posizione media nelle SERP di Google.

Link che rimandano al tuo sito: ottimo strumento per analizzare i backlinks verso il tuo sito. I backlinks sono link presenti su altri siti web che rimandano al tuo sito e – generalmente – ne favoriscono l’aumento del PageRank con conseguenti vantaggi sul posizionamento.

Link interni: grazie a questa funzionalità è possibile analizzare tutti i link che puntano ad ogni singola pagina del sito. Più è elevato il numero di link verso una pagina più la sua importanza all’interno del sito aumenta. Una pagina che ha 20 link in ingresso avrà un rank più elevato rispetto ad una pagina che ha solo un link.

 

Indice Google

Stato dell’indicizzazione: mostra il numero di pagine che sono state indicizzate da Google. Viene riportato anche un grafico dove possiamo ritrovare lo storico delle pagine indicizzate col passare del tempo.

Parole chiave per la rete di contenuti: visualizza le parole chiave principali più utilizzate all’interno del sito, nonché la relativa importanza. Per ogni keyword possiamo vedere inoltre il numero di occorrenze e le pagine principali nelle quali possiamo ritrovare la parola in questione.

Rimozione URL: oltre all’utilizzo del file robots.txt, è possibile chiedere a Google la rimozione di alcuni URL del sito. ATTENZIONE: la richiesta di rimozione di un URL non nega agli utenti l’accesso a questa pagina. Nel caso di informazioni personali, o che comunque non dovranno essere viste pubblicamente, sarà necessario ricorrere all’utilizzo di sistemi di protezione (es. protezione con password).

 

Scansione

Errori di scansione: vengono riportati errori relativi ai server DNS, alla connettività del server e ad errori di recupero del file robots.txt.

Statistiche di scansione: in questa sezione ritroviamo le statistiche relative al numero di pagine sottoposte a scansione dal Googlebot, i Kilobyte scaricati giornalmente nonché il tempo trascorso per il download di una pagina. Piccola nota: Google apprezza molto i siti che impiegano poco tempo a caricare le pagine quindi ottimizzate i contenuti (immagini in particolare)!

Sitemap: dà la possibilità di inviare a Google una o più sitemap del sito. Segnalare la sitemap a Strumenti per i webmaster (non solo di Google ma anche di Bing) è un’operazione altamente consigliata poiché, in questo modo, forniamo indicazioni chiare e corrette inerenti alla struttura del sito (URL delle pagine del sito, frequenza di aggiornamento…).

 

Riassumendo

Nel coltellino svizzero dei tools SEO non può mancare Strumenti per i webmaster di Google. Avere sempre sotto controllo ogni aspetto del sito deve essere un’operazione costante e grazie a questo servizio gratuito riusciamo a monitorare gran parte delle informazioni principali. Un suggerimento personale: segnalate subito la pubblicazione del vostro sito ai motori di ricerca, verrà indicizzato più velocemente.

 

Pierluigi Amitrano

Autore del sito Web Marketing Policy, SEO addicted, specializzato in SEM e Web Analytics ha trasformato la sua passione in lavoro proponendo strategie di Marketing ad aziende che vogliono entrare in contatto con nuovi clienti tramite la rete.

View all contributions by Pierluigi Amitrano

Website: http://www.webmarketingpolicy.com

Similar articles

About Pierluigi Amitrano

SEO addicted, specializzato in SEM e Web Analytics ha trasformato la sua passione in lavoro proponendo strategie di Marketing ad aziende che voglio entrare in contatto con nuovi clienti tramite la rete.